menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forzano il posto di blocco e lanciano la droga dal finestrino, arrestati

In manette due uomini di 30 e 45 anni originari di Capo d'Orlando. Dovranno rispondere di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale

Hanno forzato il posto di blocco e durante la fuga si sono liberati della droga che trasportavano lanciandola dal finestrino. Così due uomini di Capo d'Orlando, di 30 e 45 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato dai carabinieri di Naso, supportati dai colleghi della stazione di San Salvatore di Fitalia.

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i militari, impegnati in un posto di controllo in località ponte Naso, hanno intimato l’alt ad un’autovettura con due soggetti a bordo, che tuttavia invece di fermarsi si dava alla fuga. Dopo un breve inseguimento, nel corso del quale uno dei due occupanti, ha lanciato alcuni oggetti dal finestrino, il veicolo è stato fermato. I carabinieri hanno proceduto al controllo degli occupanti, recuperando tre involucri in cellophane di cui i due si erano disfatti durante la breve fuga, contenenti complessivamente circa 300 grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana. Pertanto, i due uomini sono stati arrestati in quanto ritenuti responsabili del reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale mentre la sostanza stupefacente rinvenuta è stata sequestrata e sarà inviata ai Ris per gli esami di laboratorio.

Inoltre, poiché lo spostamento non era legato a motivi legittimi, i due individui sono stati anche sanzionati per la violazione alle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19. Al termine delle formalità di rito, su disposizione della Procura di Patti , gli arrestati sono stati ristretti nella propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, in attesa di comparire davanti al giudice per l’udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento