Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Sbarca a Messina con tre chili di hashish nello zainetto, arrestato

A fiutare la sostanza stupefacente i cani della guardia di finanza. L'uomo è stato fermato a bordo di un pullman proveniente dal nord. La droga avrebbe fruttato 30mila euro

Era appena arrivato a Messina a bordo di un pullman proveniente dal nord, con in spalla uno zainetto colmo di droga. La guardia di finanza ha arrestato un uomo di 39 anni grazie al fiuto dei due cani addestrati a scovare la sostanza stupefacente.

Il corriere viaggiava infatti con ben tre chili di hashish sistemato in sessanta involucri e con l'eloquente scritta "Ferrari" a testimoniare la qualità del prodotto. Una volta immessa sul mercato la droga avrebbe fruttato guadagni per 30mila euro.

L'uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato, per traffico di sostanze stupefacenti e sottoposto a custodia cautelare in carcere in attesa di giudizio.

L’attività effettuata dimostra, ancora una volta, la centralità della città di Messina quale porta d’ingresso dello stupefacente in Sicilia, nonché punto strategico per il transito e lo smercio di ingenti partite di stupefacenti, primaria fonte di finanziamento della locale criminalità organizzata.

Per tali ragioni, l’attenzione della Procura della Repubblica di Messina e delle Fiamme Gialle peloritane è altissima rispetto ad un fenomeno criminale di così grave impatto sociale e sintomatico, peraltro, dell’esistenza di agguerrite e strutturate organizzazioni criminali, in grado di gestire quantitativi così rilevanti di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarca a Messina con tre chili di hashish nello zainetto, arrestato

MessinaToday è in caricamento