rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022

VIDEO | L'auto incendiata al maresciallo, le immagini delle telecamere di videosorveglianza che incastrano

Nei confronti di 6 persone sono emersi gravi indizi di colpevolezza per i delitti di danneggiamento, atti persecutori, tentata estorsione, spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'inchiesta

Fatta luce sull'incendio doloso dell'auto del Comandante della stazione dei carabinieri di Forza d'Agrò, in provincia di Messina, avvenuto nel marzo del 2021. I carabinieri hanno arrestato tre persone grazie all'analisi delle immagini provenienti dalle telecamere di sorveglianza della zona. Nei video si vede un uomo a volto coperto che, dopo avere innescato l'incendio, fugge. Grazie alle telecamere, i militari sono riusciti a ricostruire l'intero percorso fatto dall'uomo, fino all'abitazione nella quale ha abbandonato gli indumenti e la maschera utilizzata. Alle indagini ha contribuito anche un testimone, che aveva notato l'uomo darsi alla fuga. Coinvolti altri due uomini. I tre erano stati arrestati in passato dai carabinieri di Forza d'Agrò. Le indagini, inoltre, hanno fatto luce su altri episodi avvenuti nella cittadina messinese e che vedono altri tre indagati.

Persecuzioni, estorsioni e incendi: smantellata la "banda" di Forza d'Agrò, sei arresti

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | L'auto incendiata al maresciallo, le immagini delle telecamere di videosorveglianza che incastrano

MessinaToday è in caricamento