Cronaca

Tre arresti e nove denunce, settimana di fuoco per l'operazione Periferie sicure

Dispiegamento interforze che ha portato anche al sequestro di800 chilogrammi di merce sequestrata ad ambulanti abusivi. Cos' tutte le irregolarità riscontrate

Sei denunce per danneggiamento, furto, due per ricettazione, guida senza patente, inottemperanza all’ordine del Questore di lasciare il Territorio; tre le persone arrestate, per resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale, per maltrattamenti in famiglia, per furto.

E' il bilancio di una settimana di controlli della Questura di Messina  che non arresta l’opera di potenziamento delle verifiche sul territorio.

Trenta le le pattuglie impiegate, 528 le persone controllate insieme a 4194 veicoli, 6 dei quali sottoposti a sequestro, ritirate patenti, perquisite abitazioni, contestate infrazioni al codice della strada, sequestrata sostanza stupefacente, effettuati controlli nei confronti di soggetti sottoposti a vario titolo a misure restrittive della libertà personale. E anche 800 chilogrammi di frutta e verdura sequestrata ad ambulanti abusivi.

Le operazioni rientrano nell’ambito dell’iniziativa interforze denominata “Operazione Periferie Sicure”. Nel mirino dei poliziotti non solo il centro ma anche e soprattutto la periferia della città dello stretto, con precipuo riferimento alle aree caratterizzate da fenomeni di irregolarità e degrado.

Un massiccio spiegamento di forze al servizio del cittadino con l'obiettivo di implementare la sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre arresti e nove denunce, settimana di fuoco per l'operazione Periferie sicure

MessinaToday è in caricamento