Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Via Giuseppe Garibaldi

Rapina con pistola a un centro scommesse in via Garibaldi, arrestati due fratelli

La Squadra Mobile chiude il cerchio sul colpo messo a segno il 29 aprile scorso che aveva fruttato un bottino di 1200 euro

Due fratelli sono ritenuti responsabili della rapina messa a segno in un centro scommesse di via Garibaldi lo scorso 29 aprile. Si tratta di Rosario e Salvatore Badessa, di 19 e 29 anni. Le indagini avviate dalla Squadra Mobile subito dopo la rapina hanno consentito l’individuazione dei due, anche grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza, oltre che ai particolari forniti dalla vittima dell'assalto. 

Lo scorso 29 aprile uno sconosciuto con il volto coperto e armato di pistola aveva fatto irruzione nel centro scommesse di via Garibaldi e sotto la minaccia dell'arma si era fatto consegnare il denaro. Era poi fuggito facendo perdere le tracce. La polizia ha poi scoperto la presenza di una seconda persona come complice. La rapina aveva consentito ai due di portare via 1.200 euro dalle casse dell'esercizio. Le modalità della rapina hanno convinto il giudice ad applicare per uno della custodia cautelare in carcere e per l’altro agli arresti domiciliari.

In particolare, sono state contestate le aggravanti del concorso di più persone, il volto travisato del rapinatore e una pistola, impugnata e puntata, per costringere la donna che si trovava all’interno del centro scommesse a consegnare tutto. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina con pistola a un centro scommesse in via Garibaldi, arrestati due fratelli

MessinaToday è in caricamento