Cronaca

L'incidente mortale di Camaro, trasferito in carcere il conducente dell'auto

Aggravato il provvedimento restrittivo a carico del 39enne Domenico Leonardi, la 23enne Miriam La Spada era morta a inizio mese

E' stato trasferito al carcere di Gazzi dalla polizia municipale il 39enne Domenico Leonardi accusato di omicidio stradale pluriaggravato per la morte della 23enne Miriam La Spada. L'uomo che si trovava ai domiciliari si era costituito accompagnato dal suo avvocato il giorno seguente all'incidente avvenuto nella notte del 24 maggio a Camaro. Il tribunale di Messina ha aggravato la misura restrittiva a carico dell'uomo. 

Miriam aveva detto sì alla donazione degli organi 

Leonardi guidava senza patente, perché revocata, l'auto che falciò la ragazza a bordo di uno scooter. In prima battuta a Leonardi che doveva trovarsi ristretto in casa per altra causa erano stati confermati i domiciliari. Soccorsa e trasferita al Policlinico le condizioni di Miriam erano apparse subito molto gravi ed era stata ricoverata in Rianimazione prima della dichiarazione di morte cerebrale avvenuta a inizio mese. I familiari avevano acconsentito alla donazione degli organi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incidente mortale di Camaro, trasferito in carcere il conducente dell'auto
MessinaToday è in caricamento