rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Toccò il fondoschiena a una commessa, condannato un 34enne

L'episodio, denunciato a settembre, in un supermercato di Santo Saba

Tre anni e 4 mesi per aver palpeggiato una commessa al supermercato. E’ la condanna inflitta al 34enne Giovanni Anzalone dal gup Tiziana Leanza che ha affievolito la misura dei domiciliari con il divieto di avvicinamento.

Il caso è quello denunciato a settembre del 2021 quando l’uomo, di Rometta, viene arrestato in seguito alla denuncia della vittima assistita dall'avvocato Franco Rosso.

Secondo quanto raccontato dalla giovane, mentre lavorava in un supermercato di Santo Saba, è entrato l’uomo che si aggirava con un atteggiamento sospetto fra i reparti per poi avvicinarsi e toccarla nel fondoschiena. La ragazza aveva cercato rifugio in un magazzino.

Le immagini delle telecamere hanno poi confermato la presenza dell’uomo, che si era difeso spiegando che il contatto fisico con la ragazza non era stato inconsapevole, legato agli spazi ristretti in quel frangente.

Tutto il processo, pubblico ministero Giovannella Scaminaci, si è basato sul filmato perchè gli elementi accessori, tra cui la testimonianza di una amica della persona offesa e di un collega, non hanno trovato riscontri a carico dell'Anzalone, difeso dall'avvocato Giovanni Mannuccia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toccò il fondoschiena a una commessa, condannato un 34enne

MessinaToday è in caricamento