Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Sorpreso con la droga in casa, il giudice gli concede l'obbligo di firma

L'uomo era stato arrestato dai carabinieri di Milazzo in seguito ad un controllo. Stamane il giudizio in direttissima e la revoca dei domiciliari dopo la richiesta della difesa

Pena più lieve per un 51enne di Torregrotta, sorpreso ieri con la droga in casa durante una perquisizione dei carabinieri di Milazzo. In direttissima, il giudice Raffa ha revocato gli arresti domiciliari e imposto la misura meno restrittiva dell'obbligo di firma. Accolta la richiesta del legale dell'uomo, l'avvocato Piera Basile, che ha dimostrato la mancanza di gravi esigenze cautelari. 

In particolare, i militari avevano trovato a casa dell'uomo 98 grammi di hashish e marijuana grazie all'intervento dell'unità cinofila. Su richiesta del difensore,  il processo è stato poi rinviato al prossimo giugno per termine a difesa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con la droga in casa, il giudice gli concede l'obbligo di firma

MessinaToday è in caricamento