Cronaca

Corriere della droga diretto in Sicilia, fermato agli imbarchi dalla Guardia di finanza

Arrestato un 21 enne di origini gambiane che viaggiava sul bus con un carico di hashish

Lo hanno fermato a Villa San Giovanni, pronto ad imbarcarsi per Messina per poi raggiungere Palermo. Arrestato in flagranza di reato un corriere della droga di appena 21 anni, di origini gambiane che vive a Marsala.

Il ragazzo, in viaggio su un bus di linea diretto a Palermo, è stato sottoposto a controllo nei pressi degli imbarchi dei traghetti diretti verso la Sicilia dalla Guardia di Finanza in servizio con i cani antidroga. L’atteggiamento nervoso del giovane insospettiva, sin da subito, i finanzieri, che decidevano di attivare il cane antidroga “Syria”; a riscontro dei sospetti iniziali, il pastore tedesco, dopo una rapida ma efficace ricognizione del mezzo, segnalava la presenza di sostanza stupefacente sul sospettato.

La successiva perquisizione personale e degli effetti del soggetto consentiva di rinvenire e sottoporre a sequestro sette involucri di hashish del peso complessivo di circa 700 grammi. Nella circostanza, sono stati rinvenuti e sequstrati un telefono cellulare e una carta di credito elettronica ricaricabile.

Al termine delle operazioni, l'uomo è stato portato al carcere di  “Arghillà”, su disposizione dal Pubblico Ministero di turno della Procura di Reggio Calabria.

Nell’ambito del medesimo servizio è stato denunciato un soggetto di nazionalità italiana residente in provincia di Agrigento, trovato in possesso di circa 50 grammi di sostanza stupefacente di tipologia hashish e marijuana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corriere della droga diretto in Sicilia, fermato agli imbarchi dalla Guardia di finanza

MessinaToday è in caricamento