"Ti trovo un lavoro, ma dammi 10mila euro", 47enne in carcere per estorsione

In manette un cittadino di origine srilankese. L'uomo ha sottratto il passaporto della vittima e l'ha poi aggredita per obbligarla a pagare il debito

Si è interessato a trovare lavoro ad un amico, ma ha poi chiesto in cambio 10mila euro non esitando ad aggredire la vittima e rubarle il passaporto. A finire è in manette è Fernando Sujiith Prisman Warnakulasuriya, 47enne di origine srilankese. L'uomo è ritenuto responsabile di estorsione e lesioni ai danni di un connazionale contattato prima del suo arrivo a Messina. 

Le indagini svolte dalla squadra mobile, sotto il coordinamento dell'autorità giudiziaria, hanno permesso di ricostruire con esattezza i fatti.  Dopo essersi attivato per cercare lavoro alla vittima, il 47enne aveva preteso la somma di 10mila euro, metà della quale versata prima dell’arrivo in Italia, la restante da corrispondere una volta giunto a Messina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per essere certi che anche la seconda parte venisse consegnata, aveva trattenuto il passaporto della vittima e alle lamentele di quest’ultima, non aveva esitato ad aggredirla e a minacciarla di non rivolgersi ad alcuno, né tanto meno a sanitari o alle forze dell’ordine. Infine, al malcapitato era stato comunicato che la cifra pattuita non era più la stessa in ragione degli interessi maturati che, nei mesi, aumentando, avevano fatto lievitare la somma fino a 8.000 euro. L’uomo, inizialmente sottoposto agli arresti domiciliari, è stato trasferito ieri in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Nonno positivo al Covid, tre alunni della "Catalfamo" in quarantena

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Viviana e Gioele, lo sconforto dell'avvocato Venuti: “Non sapremo mai come è morto il bambino”

  • Si tuffano in mare a Milazzo nonostante la burrasca, ragazzi in balìa delle onde: un disperso tra i soccorritori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento