rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Evade dai domiciliari e prende il treno, arrestato

L'uomo è stato fermato dalla Polfer poco prima di salire su un convoglio diretto a Catania

Tentativo di fuga andato nel peggiore dei modi per un 28enne di origini catanesi. L'uomo era ristretto ai domiciliari in un'abitazione di Messina, ma deciso di evadere. La Questura ha lanciato l'allarme, allertando anche gli agenti della Polfer sulla possibilità che il giovane utilizzase il treno per scappare. Un'intuizione che si è rivelata giusta: la polizia ferroviaria ha sorpreso il fuggitivo al binario 3 della stazione centrale mentre stava per salire su un convoglio diretto nel capoluogo etneo. Per lui si sono aperte le porte del carcere.

Analogo provvedimento per un altro uomo accusato di aver rubato un cellullare.

Secondo il report regionale, sono state otto  le persone scomparse rintracciate dagli agenti della Polfer di Messina, Palermo, Catania ed Agrigento di cui sette minori stranieri che, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati riaffidati alle comunità da cui si erano arbitrariamente allontanati.  Diverse le chiamate giunte alla Sala Operativa della Polfer da parte di viaggiatori distratti che hanno chiesto aiuto per recuperare effetti dimenticati in ambito ferroviario. L’attività svolta dalla Sala Operativa e la collaborazione con il personale ferroviario hanno consentito di restituire ai legittimi proprietari, oltre a denaro e documenti vari, anche oggetti particolari come: un clarinetto, una macchina fotografica reflex e una cartella con atti processuali appartenenti ad un avvocato di Messina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e prende il treno, arrestato

MessinaToday è in caricamento