Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Centro / Piazza della Repubblica

Evade dai domiciliari e viaggia in treno, fermato in stazione centrale

L'uomo si trovava a bordo di un convoglio proveniente da Catania. Alla vista della Polfer ha subito tentato di raggiungere l'uscita. Oltre l'arresto per lui è scattata una sanzione per violazione delle norme anti-Covid

Era imminente il suo trasferimento in carcere dopo un periodo ai domiciliari, ma ha pensato di fuggire in treno fino a quando non è stato bloccato dalla polizia.

Questa l'avvventura di un 50enne, fermato questa mattina dagli agenti della Polfer a bordo di un convoglio appena arrivato in stazione centrale da Catania. L'uomo alla vista degli agenti, impegnati in normali verifiche, si è dimostrato nervoso e ha tentato di raggiungere l'uscita.

Un atteggiamento che insospettito gli agenti che hanno quindi fatto scattare i controlli. E' emerso che l'uomo era ristretto ai domiciliari nella sua abitazione di Catania in seguito ad un furto aggravato. Per lui l'autorità giudiziaria aveva disposto l'accompagnamento in carcere.

Il 50enne è stato quindi arrestato per evasione e denunciato per la mancata osservanza delle norme anti-coronavirus che vietano gli spostamenti tra un comune e l'altro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e viaggia in treno, fermato in stazione centrale

MessinaToday è in caricamento