Cronaca

Ruba vestiti in un noto negozio, fermata da carabinieri con gli abiti appena trafugati

La segnalazione partita dall'esercizio commerciale. Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per una 28enne

Aveva trafugato capi d'abbigliamento per un valore di oltre 300 euro in un noto esercizio commerciale del centro cittadino.

Con questa accusa è stato arrestata dai carabinieri della stazione dei Arcivescovado, in flagranza di reato, una ventottenne nel primo pomeriggio di giovedì.

La segnalazione di un furto in atto è arrivata all’interno del negozio stesso. Una pattuglia è giunta sul posto bloccando la donna prima che questa riuscisse a darsi alla fuga. Sottoposta a perquisizione personale è stata trovata in possesso di capi di abbigliamento appena trafugati.

La refurtiva è stata restituita al titolare dell’esercizio commerciale mentre l’arrestata, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata ristretta all’interno delle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Messina Gazzi, in attesa del rito direttissimo celebratosi nella tarda mattinata di ieri.

Al termine dell’udienza il Giudice ha convalidato l’arresto effettuato dai militari dell’Arma e disposto l’applicazione della misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, per tre volte alla settimana, nei confronti della 28enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba vestiti in un noto negozio, fermata da carabinieri con gli abiti appena trafugati

MessinaToday è in caricamento