Rissa e danneggiamenti, un arresto a Merì

Ai domiciliari un sessantaduenne che deve espiare la pena di 7 mesi di reclusione per due episodi

Rissa e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro. Con questa accusa i carabinieri di Merì hanno arrestato su ordine di carcerazione emesso dalla procura di Barcellona, un 62enne del luogo.

I militari hanno rintracciato l’uomo e lo hanno arrestato poiché deve espiare la pena di 7 mesi di reclusione in quanto condannato per rissa nonché per danneggiamento di cose sottoposte a sequestro. Si tratta di due distinti episodi, verificatesi in Merì,  in cui l’uomo si è reso responsabile di aver partecipato ad una rissa nel 2009 e di aver danneggiato cose sottoposte a sequestro nell’anno 2013.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare per l’espiazione della pena. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anziana picchiata, derubata e violentata: fermati due minori da “Arancia meccanica”

  • Fiamme alla Raffineria di Milazzo, torna la paura

  • Clan di Giostra senza regole, la moglie del boss al figlio: "L'hai fatta grossa, vattene via da Messina"

  • Un detenuto si suicida e un agente rischia di morire strangolato, l'inferno dell'Ottavo reparto all'ex Opg

  • In bagno con i topi, è guerra sulla sicurezza al consorzio autostrade dopo la multa a Minaldi

  • Pronto soccorso per i disturbi della psiche, arriva uno sportello h24

Torna su
MessinaToday è in caricamento