Rissa e danneggiamenti, un arresto a Merì

Ai domiciliari un sessantaduenne che deve espiare la pena di 7 mesi di reclusione per due episodi

Rissa e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro. Con questa accusa i carabinieri di Merì hanno arrestato su ordine di carcerazione emesso dalla procura di Barcellona, un 62enne del luogo.

I militari hanno rintracciato l’uomo e lo hanno arrestato poiché deve espiare la pena di 7 mesi di reclusione in quanto condannato per rissa nonché per danneggiamento di cose sottoposte a sequestro. Si tratta di due distinti episodi, verificatesi in Merì,  in cui l’uomo si è reso responsabile di aver partecipato ad una rissa nel 2009 e di aver danneggiato cose sottoposte a sequestro nell’anno 2013.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare per l’espiazione della pena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un caso a Messina ma non è il ceppo "cinese": "Nessun allarme"

  • Da alcuni giorni non si avevano più sue notizie, anziana trovata cadavere in via del Carmine

  • Cede un tombino in via Dei Mille, 57enne sprofonda per cinque metri

  • "Abusi sessuali su paziente dopo averla drogata", infermiere del Policlinico in ferie forzate

  • L’appello di una donna catanese: “Cerco una bimba ricoverata al Piemonte più di 50 anni fa, fu il mio angelo"

  • Concorso Messina Servizi, ci sono esclusi tra i primi duecento in graduatoria

Torna su
MessinaToday è in caricamento