rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Senza biglietto sul treno e con documenti rubati minaccia e spintona gli agenti della Polfer, arrestato un 27 enne

A lanciare l'allarme il capotreno che lo ha sorpreso senza titolo di viaggio

Resistenza, violenza a pubblico ufficiale, oltraggio, ricettazione e rifiuto di generalità e false indicazioni sull’identità personale.

Con questa accusa è stato arrestato un cittadino nigeriano di 27 anni, pluripregiudicato, dopo le segnalazioni del capotreno che era stato insultato e minacciato dopo averlo sorpreso senza titolo di viaggio.

L’uomo è stato fermato dagli agenti della Polfer, sempre più impegnati nei servizi di vigilanza e sicurezza nelle stazioni sotto la guida del dirigente Francesco Benedetto, mentre tentava di allontanarsi a bordo di un altro treno ed ha opposto resistenza ai controlli minacciando, spintonando e rifiutandosi di fornire le generalità. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo e condurlo in ufficio.

Dagli accertamenti è emerso che il giovane aveva il permesso di soggiorno scaduto da due anni e carta di identità che riportava un anno di nascita diverso, nonché due tessere sanitarie intestate ad altre persone di cui una oggetto di furto. L’arrestato che annoverava anche diversi pseudonimi si trova ora agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza biglietto sul treno e con documenti rubati minaccia e spintona gli agenti della Polfer, arrestato un 27 enne

MessinaToday è in caricamento