rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Omicidio Catalfamo, la Cassazione respinge il ricorso di Carmelo Micale: dovrà scontare trent'anni

Diventa definitiva la condanna già emessa nei precedenti due gradi di giudizio. Il delitto avvenne nel 1998. L'uomo è stato arrestato nel 2019 al termine dell'operazione Nemesi che aveva fatto luce su una serie di omicidi commessi a Barcellona Pozzo di Gotto tra il 1997 e il 2001

Diventa definitiva la condanna per omicidio inflitta a Salvatore Micali, arrestato nel 2019 al termine dell'operazione Nemesi che aveva fatto luce su una serie di omicidi commessi a Barcellona Pozzo di Gotto tra il 1997 e il 2001. La Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dal 48enne contro la condanna a trent'anni di reclusione inflitta in primo grado e confermata l'anno scorso in appello. 

Micale è stato ritenuto responsabile, in concorso con altri pregiudicati, dell’omicidio di Giovanni Catalfamo, avvvenuto a Barcellona il 29 settembre 1998, fatto aggravato poiché commesso avvalendosi delle condizioni di cui all’art. 416 bis c.p. e al fine di agevolare le attività dell’associazione di tipo mafioso dei Barcellonesi. La raggiunta condanna definitiva si inserisce nell’ampia manovra di contrasto alla criminalità di tipo mafioso che l’Arma dei Carabinieri sta conducendo nel Distretto di Messina sotto la direzione della locale Procura della Repubblica.

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri del Ros, con il supporto dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Messina. I militari hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Messina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Catalfamo, la Cassazione respinge il ricorso di Carmelo Micale: dovrà scontare trent'anni

MessinaToday è in caricamento