Cronaca Patti

Da Messina a Patti con la droga nascosta nelle mutande, in arresto un 45enne e un 28enne

I due viaggiavano a velocità sostenuta su un'auto priva della targa anteriore. A fermarli i carabinieri dopo un inseguimento sull'autostrada A20. Si erano appena riforniti di cocaina e marijuana

Ad incuriosire i carabinieri, impegnati in un posto di blocco nel casello di Villafranca Tirrena, è stata un'auto di grossa cilindrata che procedeva a gran velocità lungo l'autostrada Messina-Palermo.

I militari, dopo aver notato che al mezzo mancava la targa anteriore, si sono quindi  posti all’inseguimento della vettura, raggiungendola nei pressi dell’area di servizio Tindari Nord.

A bordo due uomini di 45 e 28 anni apparsi immediatamente nervosi durante i controlli. I due,  alla richiesta di spiegazioni circa le motivazioni della loro presenza fuori dal comune di residenza in piena emergenza coronavirus, hanno fornito giustificazioni poco credibili, sostenendo di essersi recati a Messina per l’epletamento di alcune pratiche burocratiche. tre involucri contenenti cocaina per
un peso complessivo di circa 10 grammi ed un involucro contenente marijuana, del peso di poco meno di un grammo.

Per i responsabili è dunque scatttata la sanzione amministrativapoiché fuori dalla propria abitazione senza un giustificato motivo, e l'arresto  per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La droga rinvenuta è stata sequestrata ed inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio.
Su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica del Tribunale di Patti, i militari dell’Arma hanno condotto i due arrestati nelle rispettive abitazioni, sottoponendoli al regime degli arresti domiciliari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Messina a Patti con la droga nascosta nelle mutande, in arresto un 45enne e un 28enne

MessinaToday è in caricamento