Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro

Invita al bar l'usuraio che lo perseguita e la polizia, arrestato 37enne

In manette il 37enne Antonino Morvillo. L'uomo pretendeva la restituzione di 6mila euro in seguito dopo aver prestato una somma molto più bassa. Fondamentale la collaborazione della vittima

Da alcuni mesi era perseguitato da un usuraio che pretendeva la restituzione di 6600 euro a fronte di un prestito di poco superiore ai duemila. 

Dopo aver assecondato le iniziali richieste, la vittima ha però deciso di rivolgersi alla polizia per porre fine al vero e proprio incubo che stava vivendo. 

La squadra mobile ha quindi avviato l'indagine, coordinata dalla Procura. In particolare, gli inquirenti hanno ricostruito i rapporti tra la persona offesa dal reato ed il suo presunto aguzzino, apprendendo che, a fronte di un prestito iniziale di 2700 euro e nonostante la vittima ne avesse già restituito 1600 in contanti, veniva avanzata la pretesa di riavere indietro altri 5000 euro.

Domenica scorsa i poliziotti si sono quindi appostati nei pressi di un bar del centro e hanno assistito all'incontro tra la vittima e l’individuo che lo vessava. Gli agenti hanno dunque bloccato in flagranza il 37enne Antonino Morvillo che aveva appena ricevuto dalla vittima  una busta contenente 500 euro quale acconto della più consistente somma illecitamente richiesta per estinguere il debito.

L'uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Gazzi. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invita al bar l'usuraio che lo perseguita e la polizia, arrestato 37enne

MessinaToday è in caricamento