Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Spaccio di droga tra la Campania e Messina: 36 misure cautelari

Il giro di affari ammontava a migliaia di euro al giorno. Oltre 700 le condotte contestate

Ci sono  diversi indagati di Messina nell’operazione della Carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata che hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal Gip , nei confronti di 36 persone, quattro delle quali attualmente detenute e due agli arresti domiciliari. 

Gli indagati sono ritenuti responsabili di concorso in detenzione e spaccio di cocaina, hashish, marijuana e droghe sintetiche nei comuni dell’area oplontina, nonché in diverse città delle province di Napoli, Salerno e Messina.

Blitz, perquisizioni e arresti all'alba: il video con l'operazione dei carabinieri

Nei confronti di 19 persone è stata disposta la custodia cautelare in carcere, 7 gli arresti domiciliari. Per 9 indagati è stata disposta la misura del divieto di dimora, mentre per una persona è stato disposto l'obbligo di firma presso la polizia giudiziaria. 

Oltre 700 le condotte contestate. Le consegne dello stupefacente avvenivano prevalentemente a domicilio, previa richiesta telefonica. Alcune dosi erano destinate alle carceri di Salerno e Lanciano. Il giro di affari ammontava a migliaia di euro al giorno.

Una delicata indagine, scatta a febbraio del 2018  che è riuscita a documentare attraverso intercettazion, monitoraggi dei veicoli e pedinamenti, riscontri all'attività del traffico di droga che ha portato anche a sequestri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga tra la Campania e Messina: 36 misure cautelari

MessinaToday è in caricamento