Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Bordonaro

Realizzazione del nido di Bordonaro, lavori fermi al palo: Il consigliere Russo vuole vederci chiaro

I lavori sono stati aggiudicati per l'importo di 1.200.000 euro e l'area di cantiere avrebbe dovuto essere operativa a partire dal 28 aprile del 2023 e fino alla fine dello scorso anno dopo di che la struttura consegnata alla cittadinanza

Il cantiere per la realizzazione dell'asilo nido nei locali dell'ex scuola “Capitan Traina" a Bordonaro avrebbe dovuto essere operativo per 240 giorni lavorativi, dal 28 aprile 2023 e fino al 24 dicembre e, poi, una volta terminata la struttura, consegnato alla città, ma ancora è tutto fermo. Ad accendere i riflettore sul ritardo e a volere risposte certe in merito alle motivazioni che non hanno mai avviato il cantiere è il consigliere Dem Alessandro Russo. Per questo progetto il comune ha stanziato un importo complessivo pari a 1.200.000 di euro, attraverso i fondi FSC derivanti dal “Patto per lo Sviluppo della Città Metropolitana di Messina”, opera rientrante nel “Piano straordinario asili nido di cui alla delibera CIPE 15/2019”.

"Alla data odierna, sulla prevista area di cantiere, non sono stati avviati i lavori nonostante la delimitazione dell’area e la presenza sul posto del cartello riepilogativo di cantiere", si legge nell'interrogazione presentata ieri. Una questione, quella degli asili nido, che è opportuno "l'amministrazione rafforsi per dare riscontro alla domanda delle famiglie messinesi, utilizzando le risorse pubbliche a tal fine dedicate dal Governo e dalla Unione Europea", prosegue Russo. 

L'obiettivo è quello di ottenere risposta in merito a quali sono le ragioni per cui il cantiere di realizzazione dell’asilo nido, alla data odierna, non sia stato avviato, nonostante i sei mesi abbondanti di ritardo sul cronoprogramma previsto dei lavori. E, ancora, quali siano le azioni poste in essere dall’Amministrazione per ovviare al ritardo di esecuzione di questa opera e l’eventuale risoluzione di problematiche che dovessero essere insorte nel periodo previsto di realizzazione e, infine, se vi siano responsabilità tecnico amministrative o di parte esecutrice per tale stato di fatto e se ritenga opportuno accertarne le titolarità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Realizzazione del nido di Bordonaro, lavori fermi al palo: Il consigliere Russo vuole vederci chiaro
MessinaToday è in caricamento