menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tamponi per tutti i 40 bambini dell'asilo San Licandro o proroga isolamento, l'Usca risponde alle famiglie in ansia

I genitori al momento non devono sottoporsi ai test rapidi in attesa di conoscere i risultati, il tutto nato dalla positività di un operatore della Social City. Le attività restano sospese

Tamponi per i quaranta bambini dell'asilo nido comunale San Licandro o in alternativa, visto che la struttura è chiusa dal 7 dicembre proroga dell'isolamento fino al 21. E' quanto ha comunicato alle famiglie l'azienda sanitaria provinciale. I genitori non devono sottoporsi ai test rapidi a differenza dei figli ma c'è ansia in queste ore perché in caso di positività dei piccoli anche i parenti e chi è venuto a contatto dovrà essere esaminato. All'asilo nido un operatore della Messina Social City era risultato positivo al coronavirus portando la società a sospendere le attività. La donna aveva lavorato all'asilo fino a lunedì 7 dicembre risultando successivamente assente. La Messina Social City aveva disposto sabato scorso la sanificazione dei locali, tutto il personale che opera a San Licandro era stato sottoposto a tampone rapido con esito negativo. La riapertura dell'asilo doveva avvenire lunedì ma era arrivato il nuovo stop delle attività. L'Usca ha risposto adesso sul protocollo da seguire. Da quello che si apprende l'operatrice della Social City sta bene, è asintomatica e in isolamento. 

Asilo San Licandro, positivo operatore della Social City

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano, come scegliere quello giusto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento