rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Asinelli a spasso a Mortelle, sono in fuga dal Bioparco per l'autismo

Le famiglie preoccupate per un possibile disimpegno hanno chiesto chiarezza al direttore dell'Irccs Barone. Che rassicura...

Gli asinelli del Bioparco per l'autismo e altre fragilità cognitive dell'età evolutiva a spasso per le strade di Mortelle. E? accaduto oggi pomeriggio.

Si tratta degli animali che insieme ad altre attività rientrano nel percorso ludico-riabilitativo al fine di migliorare gli aspetti relazionali e cognitivi, psicomotori dei piccoli che frequentano la struttura nata nel 2017 da un accordo tra Comune di Messina, Cnr e l?Irccs Centro Neurolesi.

E proprio al direttore dell?Ircss Vincenzo Barone, che ha la titolarità degli asinelli, si sono rivolte le famiglie dei ragazzi assistiti dal Bioparco che avevano il sospetto che il centro fosse stato chiuso.

Le famiglie lamentano da tempo la necessità di avviare un centro diurno in tempi celeri. L?accordo è stato firmato e l?Irccs ha ceduto  i locali all'Asp, primo passo per la realizzazione del primo centro diurno. Ma da quel momento per le famiglie non c?è stata più alcuna comunicazione e lamentano di essere state estromesse dalle interlocuzioni fra le istituzioni di questi giorni. Proprio di recente, infatti, è stato effettuato un sopralluogo del Comune in presenza del Cnr, Irccs e Asp.

Le famiglie rinnovano la richiesta al sindaco di un incontro perché vorrebbero manifestare le fragilità di questo accordo, in particolare vorrebbero rassicurazioni sulla gestione diretta da parte dell?Asp senza l?eventuale intermediazione della Messina Social city e del Cnr che secondo le famiglie non è titolata a fare assistenza.

Anche la fuga degli asinelli, temono, possa essere legata a un disimpegno del Bioparco nell?attività di assistenza ai bambini che però il direttore dell'Irccs Vincenzo Barone ha negato. Secondo quanto riportato al presedente dell'associazione Bambini speciali, Marco Bonanno, il centro risulta chiuso al momento per la mancanza di acqua. Un problema che si è presentato anche al Cnr costringendo a rinviare le terapie.

Intanto gli asinelli fuggiti sono state recuperati e anche le attività del Bioparco potranno ripartire da mercoledì, dopo le riparazioni all'impianto idrico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asinelli a spasso a Mortelle, sono in fuga dal Bioparco per l'autismo

MessinaToday è in caricamento