Ingressi anomali nei Pc dell'Asm di Taormina, indagini dei carabinieri

I primi controlli degli esperti informatici hanno segnalato accessi anomali ai computer aziendali. Il liquidatore Fiumefreddo ha trasmesso tutto ai militari dell'Arma. Licenziato un lavoratore che avrebbe preso soldi della società

Il liquidatore dell'Asm Antonio Fiumefreddo

I pc degli uffici dell'Asm di Taormina diretti dal commissario liquidatore Antonio Fiumefreddo sotto controllo dei carabinieri. Ignoti, infatti, avrebbero tentato (non si sa con quali risultati) i dati dei computer che contengono, tra l'altro, informazioni su incassi dei parcheggi e della funivia dell'azienda comunale in stato di liquidazione dal 2011.

Lo stesso Fiumefreddo in Consiglio comunale aveva denunciato nei giorni scorsi possibili accessi "abusivi" ai computer. I primi controlli effettuati da esperti avrebbero rilevato delle anomalie e così è stato richiesto ai carabinieri di occuparsene. Sarebbero stati recuperati anche degli indirizzi Ip. A supportare la tesi di ingressi irregolari nei computer anche il consulente contabile dell'Asm Enrico Spicuzza che si sarebbe accorto delle anomalie. Fiumefreddo, tra l'altro, negli ultimi giorni ha anche licenziato un lavoratore per gravi danni all'azienda. Avrebbe fatto suoi soldi dell'Asm. La situazione resta molto "calda" nella gestione di una società ch da quasi dieci anni non riesce più a trovare una strada ordinaria di amministrazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Tragedia a Minissale, donna muore in strada per un malore

  • Incidente stradale davanti al tribunale, avvocato travolto sulle strisce pedonali

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • Operazione Nebrodi, così l'elenco di tutti gli arrestati e delle ditte sequestrate

Torna su
MessinaToday è in caricamento