VIDEO | Caldo estivo e assembramenti in spiaggia. De Luca annuncia: “Tornano i divieti di stazionamento”

Il sindaco tuona dopo le spiagge prese d'assalto ma anche per la benedizione delle palme e promette un’apposita ordinanza per chiudere le zone più frequentate

Annuncia chiusure il sindaco di Messina Cateno De Luca dopo gli assembramenti di ieri sulle spiagge. “Abbiamo assistito a una libera uscita in alcune zone della città, in modo particolare Capo Peloro, che sembrava ci fossero party organizzati, ma anche a Santa Margherita. Si sta facendo a gara per prendere il Covid e a chi è più deficiente”.

Centinaia di persone hanno infatti stazionano in gruppi con e senza mascherina dove le forze dell’Odine hanno tentato di spiegare che non ci possono essere assembramenti a causa del covid.

Spiaggia e tratti di costa invase dalla gente che approfitta del caldo in zona arancione ed esce per respirare fuori casa e passeggiare in libertà ma senza adottare le precauzioni suggerite dagli esperti della sanità.

“Se le zone arancione per cose sono disciplinate alla fine consentono di andare a fare puttanate sulle spiaggie, non ci sto. Allora oggi ci si organizzerà, mi costringete a prendere queste decisioni. Ora chiuderemo e poi vediamo cosa posso fare e cosa non posso fare, se qualcuno ritiene impugni pure l'ordinanza. Finora il Tar solo una ne ha annullata, quella degli orari degli studi professionali. Le scelte che ha fatto il sindaco anche sulla zona ultrarossa sono state mutuate in ambito nazionale”.

De Luca fra gli assembramenti ha citato anche quelli per la benedizione delle palme. “Neanche a messa ieri sono stato presente”.

Ma tante sono state le situazioni segnalate in varie parti della città. Situazioni che hanno creato disagi anche sul fronte della viabilità.In particolare a Torre Faro ma anche sulla Panoramica in sera si sono registrate lunghe file.

Traffico Faro-2

Panoramica viabilità-2

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Caldo estivo e assembramenti in spiaggia. De Luca annuncia: “Tornano i divieti di stazionamento”

MessinaToday è in caricamento