Cronaca

Cantieri di servizio, la carica dei lavoratori davanti al Comune per iniziare le attività

Sono stati convocati oggi i beneficiari del progetto rivolto ai cittadini che si occuperanno di varie attività a vantaggio della collettività. Diverse le sedi di incontro con i responsabili dei programmi, fra queste Palazzo Zanca

Lavoratori cantieri

Grande afflusso con qualche assembramento proprio davanti a uno degli ingressi di Palazzo Zanca per la ripartenza dei cantieri di servizio. Questa mattina un folto gruppo di lavoratori, fra quelli che si occuperanno dei trentaquattro programmi, si è presentato al Comune per incontrare i responsabili e ricevere i dispositivi di protezione individuale. Muniti di mascherina, ma non proprio distanziati fra loro, i destinatari del progetto si sono radunati a Piazza Antonello, per conoscere le attività che svolgeranno. 

I partecipanti sono stati suddivisi in gruppi e fasce orarie e convocati in diverse sedi proprio per rispettare le norme anti-covid. I cittadini inseriti nei programmi sono circa 500 e proseguiranno i cantieri per tre mesi con un impegno di spesa per il Comune di oltre un milione e cento mila euro. I beneficiari, che hanno già effettuato visite mediche e seguito corsi di formazione, si occuperanno di varie attività, dalla pulizia e piccola manutenzione dei locali comunali alla manutenzione del verde nelle ville e negli spazi cittadini. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri di servizio, la carica dei lavoratori davanti al Comune per iniziare le attività

MessinaToday è in caricamento