Cronaca

Discariche, impianti e zone da riqualificare, i sopralluoghi dell'assessore Pierobon

Il responsabile regionale a Rifiuti ed Energia ha visitato Portella Arena dove non è stata completata la bonifica e gli impianti di Mili e Pace. Si farà mediatore a Roma per lo stanziamento di fondi per l'ex sito di smaltimento dell'immondizia

L'assessore regionale Alberto Pierobon con l'assessore comunale Dafne Musolino

Dall'ex discarica di Portella Arena dove è rimasto "sconvolto" dalla collocazione logistica scelta dagli ex amministratori e dove servono risorse per completare la bonifica alla zona Falcata. Numerosi sopralluoghi oggi a Messina dell'assessore regionale a Rifiuti ed Energia Alberto Pierobon e un passaggio a Palazzo Zanca dal sindaco Cateno De Luca. 

L'esponente del governo siciliano ha preso visione dello stato di attuazione del progetto al "piede" della ex discarica di Portella Arena, che rappresenta il più grande intervento di mitigazione del danno ambientale mai attuato prima a Messina. Pierobon ha annunciato che si farà "pressione" su Roma per ottenere i finanziamenti necessari a completare tutta la fase di eliminazione di un'area destinata allo smaltimento dell'immondizia. Pierobon accompagnato dall'assessore Dafne Musolino e dall'amministratore di Amam Salvo Puccio è stato anche all’impianto di depurazione di Mili e al sito di Pace dove è previsto l’impianto del trattamento della frazione umida del rifiuto. Pierobon ha visto una dimostrazione pratica del funzionamento dell’impianto di selezione della frazione secca del rifiuto. Pippo Lombardo della Messina Servizi Bene Comune ha illustrato la strategia attuata per la gestione del ciclo dei rifiuti e che ha portato al raggiungimento a gennaio della quota del 34% della Raccolta differenziata, consentendo finalmente al Comune di Messina di uscire dalla black list dei Comuni siciliani inquinanti (dove capofila sono proprio le altre città metropolitane di Catania e Palermo) e attestarsi tra i Comuni che stanno concretamente attuando una efficiente politica di gestione del ciclo dei rifiuti.

Mostrate le attrezzature scelte dalla Società per avviare il servizio di differenziata e tutta la grande campagna informativa messa in atto per sensibilizzare l’opinione pubblica e realizzare quella “rivoluzione culturale” che è alla base di questo grande processo di innovazione nel campo della gestione del ciclo dei rifiuti. Nel pomeriggio visita alla Zona Falcata e all'ex Sanderson altre aree che aspettano da decenni piani concreti di riqualificazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche, impianti e zone da riqualificare, i sopralluoghi dell'assessore Pierobon

MessinaToday è in caricamento