Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

La morte di Lorenza Famularo a Lipari, dopo l'assessore Razza arrivano gli ispettori del ministero

Tra gli impegni assunti con gli amministratori e il comitato di cittadini che da giorni presidiano l'ospedale, l'arrivo di nuovi medici e un elicottero di soccorso che stazioni stabilmente all’eliporto. Prevista oggi anche la seduta della commissione sanità

L'incontro dell'assessore Razza con gli amministratori del Comune di Lipari

Un elicottero di soccorso che stazioni stabilmente all’eliporto di Lipari, adeguamento della pianta organica all’ospedale prevedendo concorsi a breve termine ma nel frattempo l’arrivo di nuovi medici in convenzione con le aziende sanitarie come Papardo e Policlinico e altre accreditate. E ancora: incremento dei servizi di emergenza-urgenza anche tramite la telemedicina e una seconda ambulanza nel periodo estivo.

Sono gli impegni dell’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza sbarcato ieri sull’isola insieme al direttore dell’Asp di Messina Paolo La Paglia, all’assessore Bernardette Grasso, ai deputati messinesi Giuseppe Galluzzo ed Elvira Amata.

L'incontro con la famiglia di Lorenza

Razza ha incontrato prima gli aministratori del Comune di Lipari e poi i cinque rappresentanti del Comitato di cittadini che da giorni presidiano l’ospedale di Lipari dopo la morte di Lorenza Famularo, la 22enne morta lo scorso 23 agosto dopo che da dopo che da nove giorni accusava dolori a schiena e torace. La sua morte, secondo i primi risultati dell'esame autoptico, potrebbe essere stata causata da una embolia polmonare massiva non diagnosticata.

L'assessore ha voluto abbracciare anche la famiglia di Lorenza, che ha incontrato in ospedale insieme alla delegazione di cittadini. Un incontro, quello con la delegazione di cittadini, che ha commosso per più di un aspetto. Fra di loro infatti anche persone che vivevano in altre città e che hanno scelto di stabilirsi definitivamente alle Eolie, rivendicando il sacrosanto principio di non dover rinunciare per questo ai diritti fondamentali come quello della salute.

Elvira Amata: “Concorsi per i medici, speriamo non disertino il bando”

“Quello che posso dire è che ieri sera già rientrando dalle isole il direttore generale dell'Asp Paolo La Paglia ha dato immediate disposizioni per mettere in concorso tutte quelle figure che ancora mancano e che sono previste nella pianta organica - spiega la deputata messinese Elvira Amata - mi auguro che questa volta il bando non risulti deserto. Perchè c'è da dire in tutta onestà che anche nel recente passato La Paglia si è impegnato in tal senso ma è mancato l'apporto dei sanitari perchè per motivi legati all'insularità non è facile trovare anestesisti piuttosto che cardiologi disposti a trasferirsi alle Eolie. Sarebbe opportuno dunque prevedere incentivi o bonus di natura economica che favoriscano gli spostamenti”.

Anche su questo aspetto c'è stata la disponibilità dell'assessore Razza che ha però precisato come queste agevolazioni in passato non abbiano prodotto i risultati sperati. 

Oggi a Lipari un altro incontro importante per tirare le somme anche rispetto alle decisioni assunte ieri. Nell'isola ci sarà infatti la seduta della commissione sanità composta anche dai messinesi Elvira Amata, Pino Galluzzo, Francesco De Domenico e Antonio De Luca. Una presenza che vuole anche avere un valore simbolico di attenzione dopo il caso della giovane Lorenza per il quale è previsto stamattina anche l'arrivo degli ispettori inviati dal ministero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Lorenza Famularo a Lipari, dopo l'assessore Razza arrivano gli ispettori del ministero

MessinaToday è in caricamento