Raffineria di Milazzo, morti per esposizione all'amianto: assolti i vertici della Ram

“Il fatto non sussiste” per 17 ex dirigenti che erano accusati di lesioni colpose legate a violazioni delle norme in materia di sicurezza sul lavoro

Si è concluso con l’assoluzione di tutti gli imputati il processo a carico di 17 ex dirigenti accusati della morte per esposizione all'amianto di sette lavoratori  tra il 2006 e il 2013.

Per la procura di Barcellona, guidata da Emanuele Crescenti,  le esalazioni all'interno della struttura e l'amianto presente negli impianti erano state determinanti ma il collegio difensivo composto dagli avvocati Tommaso e Carlo Autru Ryolo ha dimostrato l'insussistenza dell'ipotesi accusatoria tanto che lo stesso pm Alessandro Liprino ha ritenuto di richiedere l'assoluzione.

Assolti dunque “perché il fatto non sussiste”, Franco Terrosi, Napoleone Majuri,  Mario Del Tredici, Vincenzo Russo, Francesco Zofrea, Salvatore Caltabiano, Marcello Rubini, Diego La Scala, Angelo Ferrari, Antonio Bucarelli, Cristiano Raminella, Franco Scorretti, Alessandro Gilotti, Pasquale Palumbo, Renato Morelli, Lino Gamba, Daniela Trio. Infine la stessa Ram, nella persona del rappresentante legale Pietro Maugeri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di presidenti, direttori generali e responsabili HSE manager, che si sono succeduti dal 1982 al 2008, che erano accusati di lesioni colpose legate a violazioni delle norme in materia di sicurezza sul lavoro, per non aver evitato l’esposizione all’amianto da parte dei lavoratori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento