rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Messinaservizi Bene comune, previste cento nuove assunzioni: così tutte le figure richieste

Dai lavoratori con contratto di apprendistato ai funzionari, i nuovi lavoratori si aggiungeranno ai 150 previsti a tempo indeterminato nel mese di maggio. Il bilancio di Giuseppe Lombardo che lascia la presidenza con orgoglio. "Azienda solida, da un capitale sociale iniziale di 300 mila euro chiudo con oltre 2 milioni di euro"

Cento nuove assunzioni per aggiorare la dotazione organiza di Messinaservizi Bene Comune.

Alla presenza del sindaco Federico Basile, si è svolta oggi a Palazzo Zanca la conferenza stampa sull’aggiornamento relativo alla dotazione organica del fabbisogno personale e dell’implementazione dei servizi della Società Partecipata Messinaservizi Bene Comune, che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti, la pulizia delle strade, delle spiagge, la raccolta porta a porta e le altre attività essenziali per l’ambiente, l’igiene ed il decoro della città quali la rimozione delle discariche abusive, la pulizia dei mercati, la scerbatura e la gestione dei centri di raccolta.

Presenti all’incontro con la stampa l’assessore alle Politiche Ambientali Dafne Musolino e la governance della Società in house Messinaservizi Bene Comune.

Nel corso del suo intervento il sindaco Basile ha spiegato che “la conferenza stampa di oggi assume una duplice valenza in quanto sono doverosi i ringraziamenti al presidente Lombardo per il lavoro svolto ed i risultati raggiunti in questi quattro anni. Oggi Messinaservizi Bene Comune è l’esempio virtuoso di un lavoro esercitato con passione ed impegno. Gli obiettivi centrati rappresentano la sintesi di un percorso costruito e portato avanti con successo dall’Amministrazione De Luca. Messinaservizi incrementerà la forza lavoro e grazie a questo nuovo slancio assunzionale si punterà non solo a mantenere, ma ad implementare servizi già funzionanti ed efficienti. E’ interesse dell’Amministrazione Comunale mettere in campo entro 100 giorni tutte le azioni che devono garantire quel rilancio di cui si è parlato in campagna elettorale ed è elemento preponderante di questa azione di gioverno. Oltre Messinaservizi, la crescita della capacità assunzionale ha interessato ed interesserà anche le altre Aziende Partecipate ed il Comune di Messina per realizzare ciò che in tantissimi anni non è mai stato fatto”.

L’assessore Musolino ha poi aggiunto che: “L’aumento delle assunzioni con la relativa pianta organica era già stato deciso lo scorso dicembre 2021, a dimostrazione che non è stata una manovra da campagna elettorale, ma il frutto di una programmazione dovuta ai risultati del lavoro iniziato col nostro insediamento nel giugno del 2018. I risultati con Messinaservizi Bene Comune sono arrivati in maniera crescente e costante, adottando strategie e strumenti, ma la cittadinanza ci ha seguiti nel percorso della raccolta differenziata. Con queste assunzioni si farà un ulteriore salto di qualità, anche sul verde cittadino”. Pippo Lombardo ha comunicato oggi le sue dimissioni da Presidente di Messinaservizi per una scelta politica di candidarsi alle elezioni regionali, ricordando che: “Come ultimo atto del Consiglio di Amministrazione, presieduto dal sottoscritto, ieri è stata approvata la nuova procedura di dotazione organica in relazione ad un nuovo lancio assunzionale. Assunzioni, in particolar modo nei settori del verde e dell’igiene ambientale, con procedure che saranno già avviate la prossima settimana, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’avviso per rispettare le prescrizioni della legge n° 20/2016, che prevede la priorità a coloro che sono iscritti nelle graduatorie di mobilità aziendale. Queste 100 assunzioni si aggiungono alle 150 previste a tempo indeterminato nel mese di maggio. Il sottoscritto lascia con orgoglio un’azienda che può vantarsi dei numeri ottenuti e degli obiettivi raggiunti, soprattutto in relazione alla raccolta differenziata che ha prodotto i propri frutti e che ormai è avviata in modo solido e costante.

Lascio un’azienda solida anche economicamente; da un capitale sociale iniziale di 300 mila euro chiudo infatti con un capitale sociale di oltre 2 milioni di euro”. Le figure assunzionali ricercate sono le seguenti:

N° 55 OPERATORI LIVELLO 1 CCNL UTILITALIA CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PER SERVIZI DI MANUTENZIONE VERDE PUBBLICO NEL COMUNE DI MESSINA;
N° 5 OPERATORI LIVELLO 1 CCNL UTILITALIA CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PER SERVIZI DI DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE NEL COMUNE DI MESSINA;
N° 10 OPERATORI LIVELLO 1 CNNL UTILITALIA CON CONTRATTO DI APPRENSISTATO PER SERVIZI DI SELEZIONE ED IMBALLAGGIO RIFIUTI PRESSO IMPIANTO DI SELEZIONE IN USO ALLA MESSINASERVIZI BENE COMUNE S.P.A.;
N° 24 OPERATORI LIVELLO J CCNL UTILITALIA PER SERVIZI DI RACCOLTA E SPAZZAMENTO RIFIUTI NEL COMUNE DI MESSINA;
N° 2 FUNZIONARI DIRETTIVI LIVELLO 7 CCNL UTILITALIA PER IL SETTORE TECNICO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE VERDE PUBBLICO NEL COMUNE DI MESSINA;
N° 1 FUNZIONARIO DIRETTIVO AGRONOMO LIVELLO 7 CCNL UTILITALIA PER IL SETTORE TECNICO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE VERDE PUBBLICO NEL COMUNE DI MESSINA;
N° 2 LAVORATORI DI CONCETTO LIVELLO 5 CCNL UTILITALIA PER IL SETTORE TECNICO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE VERDE PUBBLICO NEL COMUNE DI MESSINA;
N° 1 LAVORATORE D’ORDINE LIVELLO 4 CCNL UTILITALIA PER IL SETTORE TECNICO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE VERDE PUBBLICO NEL COMUNE DI MESSINA.

La nuova presidente facente funzioni di Messinaservizi Bene Comune è Mariagrazia Interdonato, già componente del CdA, la cui nomina giunge “dopo un percorso di 4 anni di lavoro intenso e proficuo a fianco di Pippo Lombardo – spiega Interdonato – , e ribadisco di voler proseguire a lavorare con costanza ed assoluto impegno per l’ottenimento di altri importanti traguardi per una società che oggi finalmente funziona ed è considerata a livello nazionale come un vero e proprio modello da seguire”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messinaservizi Bene comune, previste cento nuove assunzioni: così tutte le figure richieste

MessinaToday è in caricamento