menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bus Atm in fiamme, sindacati allarmati: "Non è un caso isolato"

La nota unitaria di sei sigle dopo il rogo allo Shuttle di ieri sera. Chiesta all'azienda una relazione sulle analisi tecniche dei mezzi

Solo grazie alla fortuna, e alla prontezza di riflessi dell'autista, il rogo che ieri ha distrutto un bus Atm non ha avuto conseguenze più gravi. A 24 ore dall'incidente di Giampilieri, i sindacati si interrogano sulla sicurezza dei mezzi impiegati per il trasporto pubblico locale. Cgil, Cisl, Uil, Faisa Cisal, Ugl e Orsa hanno affrontato la questione in una nota unitaria indirizzata all'azienda di via La Farina.

Secondo i rappresentanti dei lavoratori, quanto accaduto ieri non sarebbe un caso isolato. Già il mese scorso i sindacati segnalavano una sequela di inconvenienti tecnici su diversi bus, alla base di alcuni incidenti durante il servizio. Le sei sigle ricordano ad esempio quanto accaduto il 9 novembre scorso al bus della linea 29 che ha perso la ruota durante la marcia fra Castanea e Massa San Giorgio.

"I due eventi eclatanti - si legge nella nota - si sommano a casi di minore rilevanza e alle svariate anomalie che giornalmente i conducenti segnalano ma non si ha notizia delle contromisure poste in essere dall’azienda. Recentemente Atm ha dichiarato, a mezzo stampa, che starebbe procedendo a verifiche strutturali e mirate attività manutentive di controllo ma, nonostante le richieste ufficiali avanzate dal sindacato, l’azienda non ha mai notiziato con formale riscontro sull’esito di tali attività. Nella fattispecie del sinistro odierno preoccupa che la vettura distrutta dalle fiamme sia stata messa in strada proprio oggi, dopo accurata manutenzione resasi necessaria per precedenti anomalie".

Da qui le organizzazioni sindacali rinnovano la richiesta di formale riscontro dei risultati tecnici delle verifiche sui bus, effettuate nelle officine Atm o in quelle esterne, chiedendo aggiornamenti "sull’eventuale riscontro di anomalie contingenti e/' strutturali e nel caso quali siano le soluzioni che l’azienda intende porre in essere per garantire la sicurezza di chi opera e dell’utenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento