rotate-mobile
Cronaca

Sui binari arriva Antonello, il nuovo tram riqualificato

Si tratta della sesta vettura rimessa a nuovo e pronta a circolare lungo la linea della città. La grafica realizzata dagli studenti del liceo artistico "Seguenza"

Dopo "Zancle", "Duomo", "Peloro", "Messina" e "Nettuno", da oggi, venerdì 17 maggio, circola in città anche "Antonello da Messina", la sesta vettura revampizzata del tram dedicata al grande pittore dalle origini messinesi. La suggestiva grafica, che ritrae il volto dell'artista, è stata realizzata dagli studenti del liceo artistico "Seguenza", su iniziativa del sindaco Federico Basile, supportata dal vicesindaco Mondello e condivisa da ATM.

La presentazione del nuovo tram si è svolta stamani davanti la fermata “Municipio”, alla presenza del sindaco Federico Basile, del vicesindaco e assessore alla Mobilità urbana Salvatore Mondello, dell'assessore alle Politiche culturali Enzo Caruso, del presidente di ATM SpA Giuseppe Campagna insieme ai consiglieri del CdA Carla Grillo e Salvatore Ignegneri, e del direttore generale dell’Azienda Trasporti Claudio Iozzi.

"Inauguriamo oggi questa vettura del tram dedicata ad 'Antonello da Messina' - ha dichiarato il sindaco Basile - con la consapevolezza che il servizio tranviario è fondamentale per la realizzazione di un sistema di mobilità sempre più efficiente e sostenibile. Dobbiamo imparare a spostarci con i mezzi pubblici per migliorare la viabilità cittadina e salvaguardare l'ambiente".

"L'Atm - ha affermato il vicesindaco Mondello - si sta dimostrando un'ottima alleata del Comune di Messina nella realizzazione di una mobilità moderna e attenta alle politiche della sostenibilità ambientale. La nostra idea di città è sempre più vicina alla sua concreta realizzazione".

“Siamo felici - ha detto il presidente Campagna - di poter mettere a disposizione della città la sesta vettura revampizzata del tram. Se nei giorni scorsi non ci fosse stato l'incidente che ha coinvolto due vetture, oggi ne avremmo in circolazione otto. Purtroppo siamo fermi a sei, ma stiamo facendo il possibile per far riparare in tempi brevi una delle vetture incidentate e contemporaneamente siamo in attesa di riceverne un'altra. Il nostro obiettivo è arrivare a otto vetture in servizio tra la fine di giugno e l'inizio di luglio. Nonostante i problemi ereditati dal passato - ha proseguito il presidente Campagna - Atm spa sta compiendo ogni sforzo per superare le criticità e garantire un servizio tranviario sempre più integrato con il trasporto gommato e in grado di soddisfare le esigenze di mobilità dei cittadini. A breve, inizieranno anche i lavori per la riqualificazione della linea tranviaria, dalla quale deriveranno enormi benefici”.

"Siamo convinti - ha concluso Campagna - che il tram abbia un ruolo strategico nell'ambito della mobilità cittadina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui binari arriva Antonello, il nuovo tram riqualificato

MessinaToday è in caricamento