Cronaca

Riapertura scuole superiori, previsti sui bus 1975 studenti

Il prossimo 8 febbraio torneranno in classe gli studenti di licei e istituti tecnici. Atm riprogramma il servizio. Previsti conta-passeggeri e telecamere a bordo

Con la ripresa delle lezioni, seppur al 50%, nelle scuole superiori, dal prossimo 8 febbraio saranno 1975 gli studenti ad utilizzare i trasporti pubblici. Questo il dato espresso stamane da Atm durante la commissione Trasporti di Palazzo Zanca. L'azienda trasporti sta riprogrammando il servizio per ripartire in totale sicurezza ed evitare il contagio su tram e autobus.

Ad illustrare il piano, il presidente Giuseppe Campagna che ha puntato il dito contro alcuni istituti scolastici. "L’azienda aveva richiesto alle varie scuole gli orari contigentati di ingresso e di uscita degli studenti al fine di organizzare meglio il servizio, ma il riscontro a tale richiesta non è stato del tutto chiaro ed esaustivo in tutti i suoi aspetti".

Per il servizio, il parco Atm sarà integrato anche da mezzi privati a seguito di un recente avviso rivolto a ditte esterne.

Come poi ha ricordato il consigliere Libero Gioveni, a capo della commissione, Atm ha annunciato che per monitorare sempre gli ingressi sugli autobus con l’obiettivo di evitare gli assembramenti, l’azienda intende attrezzarsi di adeguati sistemi tecnologici installando i conta-passeggeri e delle telecamere sui mezzi, utilizzando i ribassi d’asta della gara bandita per la bigliettazione elettronica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapertura scuole superiori, previsti sui bus 1975 studenti

MessinaToday è in caricamento