Quarantenne ai domiciliari, perseguitava l'ex convivente

I carabinieri di Sinagra hanno seguito le indagini e fermato l'uomo originario di Sant'Agata Militello

Perseguitava l'ex convivente. Su delega della procura di Patti i carabinieri della Stazione di Sinagra hanno arrestato un 40enne originario di Sant’Agata di Militello, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale degli arresti domiciliari. Il provvedimento emesso nei confronti dell’indagato, già sottoposto al divieto di dimora, scaturisce dall’attività investigativa condotta dai militari di Sinagra che ha consentito di documentare la recente, incessante reiterazione di condotte persecutorie che l’uomo ha posto in essere nei confronti della ex compagna. I gravi indizi di colpevolezza evidenziati dai carabinieri della Stazione di Sinagra, anche attraverso la collaborazione della “task force” specializzata, costituita presso il Comando Provinciale Carabinieri di Messina per il contrasto alle violenze di genere, hanno consentito l’emissione della misura cautelare, richiesta dalla procura. L’uomo è stato arrestato e, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la propria residenza, dove è ristretto in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E’ morto il “principe” avvocato Francesco Marullo di Condojanni

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • È morto Dino Privitera, il mondo della cultura e dello spettacolo in lutto

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

Torna su
MessinaToday è in caricamento