Atti sessuali con una minore, noto istruttore di ginnastica artistica agli arresti

Titolare di due avviate palestre ai domiciliari dopo la denuncia dei genitori di una quindicenne che hanno trovato chat e messaggi ad alto contenuto erotico. Gli inquirenti stanno ora verificando se le stesse condotte siano state consumate anche con altre giovani atlete

Atti sessuali con minorenne, pornografia minorile e adescamento. Sono le accuse mosse a un noto istruttore di ginnastica artistica di Messina, titolare di due avviate palestre, che da due mesi si trova agli arresti domiciliari dopo una denuncia presentata dai genitori di
una ragazzina alla squadra mobile in pieno lock down.

Una storia consumata nel silenzio, nei mesi in cui era per tutti vietato uscire. Ed è in quelle settimane passate in casa che i genitori della quindicenne si rendono conto che la ragazzina è nervosa, si isola e mostra segni di inquietudine.

Dalla preoccupazione allo sbirciare sul telefonino è un passo. Lì trovano tante risposte: messaggi “compromettenti”, chat ad alto contenuto erotico, video che mai avrebbero pensato potessero appartenere alla propria “piccola”.

Sono quelli che acquisiti dagli inquirenti, hanno fatto scattare i domiciliari per l’istruttore 51enne, noto anche per il temperamento un po’ irascibile e rigoroso durante gli allenamenti, che spesso ha creato più di una polemica fra i genitori delle giovani atlete che l’istruttore segue ad alto livello anche nelle classifiche nazionali.

Le attenzioni morbose dell’uomo sarebbero nate proprio nel contesto della palestra: toccatine durante gli allenamenti, anche nelle parti intime, ammiccamenti  diventati ogni giorno più espliciti. Tra l’adulto e la quindicenne, che considerava l’istruttore un punto di
riferimento, ci sarebbero stati in più occasioni anche scambi di video e chat che non lascerebbero spazio a dubbi circa le reali intenzioni dell’istruttore.

Fra queste anche richieste sempre più spinte come quello di farsi foto mentre si masturbava che a sua volta l’uomo ha “ricambiato” con l’immagine dei suoi genitali.

Gli inquirenti stanno ora verificando se le stesse condotte siano state consumate anche con altre giovani atlete.

“É una vicenda complessa e delicata – spiega l’avvocato Nino Cacia - anche in ragione della giovane età della parte offesa.  Abbiamo chiesto al Tribunale della libertà di escludere l’ipotesi di  pornografa minorile atteso che da un punto di vista oggettivo non possono ravvisarsi contenuti erotici men che meno pornografici di alcun tipo. Si tratta all'evidenza di video che certamente la ragazza inviava al mio assistito, ma che contestualmente non ha esitato a postare nelle vare piattaforme social. É una vicenda certamente delicata in corso di accertamento. Ciò che preme precisare è  che la stessa ragazza, sentita dagli investigatori, ha ribadito che tra lei e l’indagato non era accaduto null'altro oltre i messaggi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Tribunale della Libertà ha respinto la richiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento