Cronaca Provinciale / Via Giuseppe la Farina

Atm, test d'assunzione per i nuovi 70 autisti: ma torna la protesta di chi è rimasto fuori

All'università le prime prove attitudinali dopo il bando pubblicato lo scorso marzo. Nelle stesse ore, il sit-in di protesta dei conducenti in servizio per tre anni e rimasti fuori dai nuovi piani dell'azienda

Si sono svolti mattina nei locali messi a disposizione dall'università, i primi test per l'assunzione dei 70 nuovi autisti dell'Atm Spa. Il primo step ha riguardato gli under 30 che hanno risposto al bando pubblicato lo scorso 17 marzo dall'azienda poi passata in liquidazione. Atm ha avviato una procedura selettiva pubblica, per titoli ed esami, finalizzata all’eventuale assunzione di 70 risorse con contratto di apprendistato professionalizzante aventi caratteristiche idonee all’espletamento del ruolo di operatore di esercizio. 

A concorrere sono stati in 140, il doppio dei posti messi a disposizione dall'azienda. Un'occasione per tanti giovani messinesi che cercano un posto di lavoro per non essere costretti ad abbandonare la città come tanti altri coetanei.

Ma nelle stesse ore, di fronte l'ingresso dell'azienda in via La Farina, sono tornati a protestare gli ex autisti rimasti senza lavoro dopo aver prestato servizio in Atm per tre anni. Si tratta dei contrattisti assunti con l'agenzia interinale, e successivamente tramite graduatoria stilata dal Centro per l'Impiego, che non sono stati integrati nei piani di assunzione della nuova Spa. Un sit-in che segue di poche settimane quello organizzato davanti Palazzo Zanca lo scorso 22 maggio e sempre in via La Farina il 15 giugno.

 Gli ex autisti protestano contro la selezione per 70 posti di apprendistato che li tiene fuori per ragioni di età, il limite è 29 anni, e non possono aspirare ad aver rinnovato il contratto.
 


 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atm, test d'assunzione per i nuovi 70 autisti: ma torna la protesta di chi è rimasto fuori

MessinaToday è in caricamento