Cronaca Giardini-Naxos

In auto con un bastone e un taglierino, due ragazzi denunciati a Giardini Naxos

Nella notte della cattura del boss della ndrangheta Francesco Riitano i controlli dei carabinieri hanno fermato una vettura con due ragazzi, uno dei due minorenne

La cattura del boss della ndrangheta Francesco Riitano a Giardini Naxos ma non solo. Nella cittadina ionica i carabinieri di Taormina hanno denunciato due ragazzi in stato di libertà, uno dei due è minore, entrambi di Fiumefreddo responsabili del reato di detenzione e porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere.

Nel corso del servizio di controllo una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha incrociato una vettura dove il passeggero, vedendo i militari, si è disfatto di un’oggetto lanciandolo dal finestrino. I carabinieri hanno fermato il mezzo per i controlli del caso, recuperando l’oggetto: un cacciavite di oltre 15 centimetri di lunghezza. Perquisizione personale e veicolare e nel portabagagli del veicolo i militari  hanno rinvenuto un bastone di legno lungo quasi un metro ed un taglierino con una lama di quasi 20 centimetri che sono stati sottoposti a sequestro insieme al cacciavite rinvenuto in precedenza. Al termine degli accertamenti il maggiorenne, poco più che ventenne, è stato deferito in stato di libertà alla Procura mentre il minore è stato segnalato alla Procura presso il Tribunale dei Minori di Messina.  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con un bastone e un taglierino, due ragazzi denunciati a Giardini Naxos

MessinaToday è in caricamento