Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Gazzi

A Gazzi il pannello autostradale a messaggio variabile vandalizzato prima di entrare in funzione

Il Cas dovrà intervenire per sostituire alcune parti meccaniche dopo il danneggiamento ad opera di ignoti. Intanto si attende l'attivazione degli altri impianti posti precedentemente in prossimità degli altri svincoli

Mai entrato in funzione e adesso vandalizzato. Questo il triste destino del pannello a messaggeria variabili installato a Gazzi dal Consorzio Autostrade ormai da quasi un anno e. L'impianto serve per comunicare in tempo reale agli automobilisti le ultime novità sulla viabilità. Ma da giorni risulta spento perchè ignoti lo hanno danneggiato verosimilmente a colpi di pietre. Si tratta di un servizio fondamentale per gestire al meglio i disagi che in altre latitudini è già realtà da decenni, non ancora partito. I display, posizionati anche in prossimità di altri svincoli della tangenziale e in provincia, riportano fin dall'inizio la scritta "test in corso" restando di fatto inutilizzati. Una pecca a cui si dovrebbe finalmente trovare rimedio a breve quando l'Ente di contrada Scoppo attiverà la sala operativa incaricata di inviare i messaggi agli impianti periferici che potranno così funzionare. 

Intanto il Cas deve mettere mano al portafogli. A Gazzi dopo il raid vandalico, dovrà essere sostituito il quadro elettrico, l'intero pannello e la telecamera. Intanto in queste ore il Consorzio sta lavorando anche a Roccalumera per la posa dei cavi che consentiranno di collegare il pannello informativo previsto nell'area di sosta di Roccalumera ovest. Per consentire gli interventi la viabilità lungo l'A18 verrà modificata fino al prossimo 20 ottobre. Un nuovo impianto verrà inoltre collocato in tangenziale all'altezza del ponte di Zafferia. Si tratta di un portale installato diversi anni fa e inattivo da anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Gazzi il pannello autostradale a messaggio variabile vandalizzato prima di entrare in funzione
MessinaToday è in caricamento