rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca

Slitta la fine dei lavori sul viadotto Ritiro

Il punto del direttore generale del Cas durante i lavori in commissione Viabilità. Altri fondi per asfalto e barriere in tangenziale

Bisognerà attendere ancora per vedere la conclusione dei lavori sul viadotto Ritiro. Il Cas ha di fatto aggiornato il cronoprogramma con uno slittamento al prossimo autunno imposto dal Covid che avrebbe rallentato la produttività dei vari cantieri. A fare il punto della situazione il direttore generale del Consorzio Autostrade Salvatore Minaldi, protagonista questa mattina dei lavori in commissione consiliare Viabilità.

Durante la seduta dell'organo consiliare, presieduto da Libero Gioveni, Minaldi ha precisato la necessità di attendere ancora prima di vedere completata la tanto attesa opera. Si prospetta quindi un'altra estate di disagi per gli automobilisti messinesi e non solo. In quel periodo si viaggerà su un'unica carreggiata con il doppio senso di circolazione, la cui lunghezza sarà comunque limitata grazie al bypass temporaneo in costruzione a pochi metri dalla galleria Telegrafo. Il prossimo mese, invece, dovrebbero terminare gli interventi sulla corsia direzione Palermo.

Si lavora anche sugli altri tratti messinesi. I 150 milioni arrivati dai fondi Cipe permetteranno gli interventi in tangenziale per il rifacimento dell'asfalto, poi attenzione a barriere e gallerie di A18 e A20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slitta la fine dei lavori sul viadotto Ritiro

MessinaToday è in caricamento