Tangenziale, dopo sette anni via al ripristino del viadotto Zafferia

Il Cas ha annunciato la consegna dei lavori. Nel 2013 le barriere del ponte furono danneggiate in seguito ad un incidente mortale

A distanza di ben sette anni dall'incidente mortale che ne ha danneggiato le barriere, il Cas domani consegnerà i lavori per il ripristino del viadotto Zafferia. 

Il tratto della tangenziale di Messina fu posto per molti anni sotto sequestro dalla Procura della Repubblica a seguito di un terribile incidente stradale autonomo che portò alla morte di un trentenne, in rientro a casa a Taormina. La Lancia Y, che si muoveva in direzione Catania, senza controllo divelse il guard-rail volando tragicamente per oltre venti metri e finendo la corsa su un muro di cinta. I lavori di rifacimento della barriera tra il km. 2,700 e 2.100, che prendono il via a seguito dell’istanza di dissequestro formulata dall’attuale governance del Consorzio, riporteranno finalmente percorribile senza limitazioni e in piena sicurezza un tratto di tangenziale strategico e estremamente trafficato da milioni di utenti, messinesi e non.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E’ morto il “principe” avvocato Francesco Marullo di Condojanni

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • È morto Dino Privitera, il mondo della cultura e dello spettacolo in lutto

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

Torna su
MessinaToday è in caricamento