rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Via Circuito di nome e di fatto: moto sfreccia a 126 km/h in pieno giorno

Le rilevazioni degli autovelox installati in città dai vigili urbani. Si corre anche lungo il viale Gazzi con auto che hanno più volte superato i 100 chilometri orari

Ad alcuni messinesi piace spingere sull'acceleratore incuranti di quanto possa essere pericolosa l'alta velocità. E così in pieno giorno capita di vedere sfrecciare in via Circuito, di nome e di fatto consentiteci la battuta, una moto a ben 126 chilometri orari quando il limite non consente di superare i 40 km/h. Uno dei tanti episodi scoperti dalla polizia municipale negli ultimi due mesi grazie alle rilevazioni degli autovelox.

Non va meglio sul viale Gazzi. In due occasioni gli agenti, coordinati dal comandante Stefano Blasco, hanno sorpreso due conducenti rispettivamente a 106 e 99 km/h. Quasi tre volte il limite imposto dal codice della strada. E sempre in pieno giorno. Ma si corre anche in pieno centro: in via Garibaldi un motociclo ha raggiunto i 96 km/h. 

Resta pericolosa anche la statale 113, già teatro di incidenti anche mortali. Ad Orto Liuzzo un'auto ha raggiunto i 106 km/h.

Per gli automobilisti che si credono piloti è pronta una pesante multa e il ritiro della patente. Ma oltre l'impegno quotidiano della polizia municipale serve maggiore prudenza al volante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Circuito di nome e di fatto: moto sfreccia a 126 km/h in pieno giorno

MessinaToday è in caricamento