Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Rometta

La bandiera della pace sventola a Rometta e San Pier Niceto: "No alla follia della guerra"

L'iniziativa dei sindaci Nicola Merlino e Domenico Nastasi a sostegno del popolo ucraino: "Auspichiamo che tanti, comuni e semplici cittadini, vogliano fare sentire, forte, la voce della pace, ormai non più procrastinabile"

Si illumina dei colori dell’arcobaleno, simbolo della pace, la piazze e il palazzo comunale di Rometta e San Pier Niceto. Un gesto simbolico alla luce di quanto sta accadendo tra Russia e Ucraina, in particolare dell’escalation di queste ore. 

L'iniziativa dei due sindaci Nicola Merlino e Domenico Nastasi fa eco a quello di tanti altri amministratori che in tutta Italia hanno voluto compiere questo gesto simbolico tra luci e bandiere per dire no alla guerra.

Preoccupa quanto sta accadendo in questo momento a poca distanza da noi, lanciano un appello: "Vi è un aggressore: Putin! Ed una nazione aggredita: l'Ucraina! Senza tema di alcun dubbio! E bene ha fatto il mondo occidentale, l'Europa e, quindi, l'Italia, a sostenere il popolo ucraino con ogni mezzo. Oggi, l'Onu, se esiste, deve agire, ed, in ogni caso, deve agire, con forza, l'Italia, non può più continuarsi ad essere inermi e bisogna assumere iniziative di pace. Da oggi, presso il comune di Rometta ed il comune di San Pier Niceto, insieme alle bandiere dell’Italia, della Sicilia e della Unione Europea, sarà esposta anche la bandiera della Pace. Auspichiamo che tanti, comuni e semplici cittadini, vogliano fare sentire, forte, la voce della pace, ormai non più procrastinabile".

I due sindaci hanno voluto ricordare anche le parole di papa Francesco: "In questi giorni il mio cuore è sempre rivolto al popolo ucraino, specialmente agli abitanti delle località sulle quali si sono accaniti i bombardamenti. Porto dentro di me il loro dolore, e per intercessione della Santa Madre di Dio lo presento nella preghiera al Signore. Egli sempre ascolta il grido dei poveri che lo invocano. Possa il suo spirto trasformare i cuori di quanti hanno in mano le sorti della guerra, perché cessi la violenza e si possa ricostruire una convivenza pacifica nella giustizia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bandiera della pace sventola a Rometta e San Pier Niceto: "No alla follia della guerra"
MessinaToday è in caricamento