Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Palacultura, bando per l’assegnazione in concessione d’uso dei locali e del punto ristoro

Le istanze entro il 15 luglio. La procedura aperta verrà espletata in modalità telematica, mediante la piattaforma di e-procurement

È pubblicato all’Albo pretorio del Comune ed è consultabile sul sito istituzionale alla sezione Informazioni e sul profilo della Patrimonio Messina SpA l’Avviso pubblico per l’assegnazione in concessione d’uso a titolo oneroso dei locali, di proprietà comunale, ad uso di pubblico spettacolo e del punto ristoro presso il Palacultura Antonello da Messina. Per partecipare alla procedura ad evidenza pubblica, gli interessati dovranno far pervenire la propria istanza, esclusivamente attraverso il portale appalti, entro le ore 12 del 15 luglio 2023. La procedura aperta verrà espletata in modalità telematica, mediante la piattaforma di e-procurement.

La procedura ad evidenza pubblica ha per oggetto l’assegnazione in concessione d’uso a titolo oneroso dei seguenti locali di proprietà comunale con il canone annuo posto a base di gara: 1) locali siti in Messina, viale Boccetta n. 343 – 98122, composto da sala auditorium, sala da 70 posti (sala Rappazzo), sala da 140 posti (sala Palumbo), foyer e anfiteatro (Arena Cicciò), da adibire a sale per pubblico spettacolo; 2)  locale sito in Messina, viale Boccetta n. 343 – 98122, da adibire a punto ristoro. Il canone concessorio annuo è pari ad € 36.500,00 iva esclusa. La concessione avrà una durata di anni sei, decorrenti dalla data di stipula della convenzione, eventualmente rinnovabile per egual periodo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palacultura, bando per l’assegnazione in concessione d’uso dei locali e del punto ristoro
MessinaToday è in caricamento