Cronaca Centro / Piazza Duomo

Il ritrovo "Fellini" a rischio chiusura a tempo, Picciotto attende notizie dall'Agenzia delle Entrate

Il bar ristorante di piazza Duomo oggetto dei controlli del Comune per il mancato versamento di tasse arretrate, il presidente di Confcommercio che gestisce il locale sottolinea di non aver ricevuto alcuna notifica

In passato aveva avuto problemi legati al mancato pagamento di tasse anche con l'amministrazione Accorinti e allora, nel 2016, il caso riguardava l'occupazione suolo. Adesso è la volta della giunta Basile che sta procedendo a controlli sulle attività commerciali non in regola. Il ritrovo "Salotto Fellini" gestito dal presidente che rappresenta la confederazione dei commercianti, Carmelo Picciotto, sarebbe a rischio sospensione attività per il mancato pagamento di rate di tributi locali, probabilmente tassa rifiuti.

Anche questa mattina il Bar era aperto, pronto ad accogliere in piazza Duomo i turisti. Era presente lo stesso Picciotto che non ha voluto rilasciare dichiarazioni ufficiali in attesa domani di un incontro all'Agenzia delle Entrate per avere il quadro dell'accertamento contributivo. Il Comune non ha ancora notificato alcun provvedimento sanzionatorio al locale sul mancato versamento di rate arretrate concordate con Palazzo Zanca. Secondo il vertice della Confcommercio potrebbe trattarsi di una tassa rifiuti non pagata perché a lui non notificata e che risalirebbe addirittura a più di dieci anni fa. Tutto da chiarire dunque mentre l'attività prosegue indisturbata in pieno Centro storico: area che sta per vedere  l'avvio di importanti manifestazioni musicali e sportive organizzate dal Comune. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritrovo "Fellini" a rischio chiusura a tempo, Picciotto attende notizie dall'Agenzia delle Entrate
MessinaToday è in caricamento