Lunedì, 18 Ottobre 2021

La baracca post terremoto diverrà un museo: i proprietari consegnano le chiavi al ministro Carfagna

La commozione della signora Bonazinga, erede di una famiglia che per anni ha abitato nello storico manufatto. Resterà in piedi a futura memoria

Non ha nascosto le lacrime Letteria Donato, proprietaria della baracca costruita per gli sfollati del terremoto del 1908 e rimasta in piedi per decenni nel rione dell'Annunziata. La signora, erede della famiglia Bonanzinga che per decenni ha abitato nella casetta, ha simbolicamente consegnato le chiavi al ministro per il Sud Mara Carfagna. Un gesto che chiude un capitolo personale fatto di ricordi, ma che consente di andare avanti ad un'intera città che per troppo tempo ha girato le spalle ad un fenomeno inaccettabile in un paese civile. 

La casetta (foto in basso) verrà risparmiata dalla ruspe per poi essere trasformata in un museo. Questo l'obiettivo del sindaco De Luca che vuole lasciare un simbolo a futura memoria per le generazioni che verranno e che avranno la fortuna di non vedere più una baracca lungo tutto il territorio cittadino.

Sullo stesso argomento

Video popolari

La baracca post terremoto diverrà un museo: i proprietari consegnano le chiavi al ministro Carfagna

MessinaToday è in caricamento