Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Barcellona cura le ferite post maltempo, il via alla messa in sicurezza del torrente Longano

Gli interventi sul muro d'argine danneggiato lo scorso 3 dicembre. Interventi per 90mila euro

Avviati i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza e la realizzazione del muro d’argine nel torrente Longano in corrispondenza del ponte Calderà danneggiato dal nubifragio dello scorso 3 dicembre. L’intervento al muro d’argine che sorregge la strada provinciale è stato finanziato con decreto del segretario generale del Dipartimento regionale dell’Autorità di bacino del distretto idrografico ingegner Leonardo Santoro per un importo complessivo di 90 mila euro.

“D’intesa con il sindaco ho segnalato al Dipartimento regionale la criticità causata dal nubifragio di dicembre che ha comportato la chiusura della strada ed ha messo a repentaglio la sicurezza dei residenti esposti al rischio di esondazioni del torrente Longano in caso di maltempo- ha spiegato l’assessore ai Rapporti con la Regione Giuseppe Benvegna- La priorità è la messa in sicurezza del territorio, pertanto è necessario procedere con lavori di somma urgenza. La nostra amministrazione si è trovata ad affrontare una situazione difficile. Stiamo riuscendo ad attivare finanziamenti per agire a difesa del territorio”.

La ditta esecutrice dei lavori di somma urgenza è la C&P di Barcellona, direttore tecnico geometra Antonino Rizzo. A conclusione dei lavori sarà riaperta la via del mare nel tratto in prossimità del ponte di Calderà chiusa al transito dopo il nubifragio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barcellona cura le ferite post maltempo, il via alla messa in sicurezza del torrente Longano
MessinaToday è in caricamento