Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Processo bis all'untore, il Pm chiede 25 anni di carcere come nel 2021

Ripartito da zero il procedimento dopo la sentenza di annullamento in appello il pubblico ministero Conte riformula identica richiesta

E' la stessa identica richiesta che l'accusa promosse nel dicembre 2021: venticinque anni di carcere per omicidio. E' ripartito dal primo grado il processo al cosiddetto untore dopo l'annullamento dell'intero procedimento nel dicembre scorso per via del superamento dei 65anni di età di alcuni giudici che avevano decretato la sentenza di primo grado. A richiedere 25 anni come due anni fa sempre il pubblico ministero Roberto Conte nell'udienza che si è tenuta oggi. Nel 2022 l'allora 57enne venne condannato a ventidue anni per le accuse di omicidio aggravato e lesioni gravissime dichiarato colpevole di aver contagiato di Aids alcune sue compagne e ucciso un’avvocatessa deceduta a soli 45 anni, tra atroci sofferenze, nel luglio del 2017.

Il processo all'untore ripartirà da zero

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo bis all'untore, il Pm chiede 25 anni di carcere come nel 2021
MessinaToday è in caricamento