Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Taormina

Blitz negli uffici di Asm di Taormina, Fiumefreddo: "Un segnale per chi non rispetta le regole"

Il commissario dell'azienda che aveva denunciato anche accessi anomali ai computer commenta l'indagine: “Il ripristino della legge era uno degli obiettivi fondanti del mandato conferitomi”

"L’accesso, in questi giorni, della polizia negli uffici di Asm rappresenta un ulteriore segnale per quanti in Azienda non avessero ancora compreso che il rispetto della legge quando viene meno produce delle conseguenze. Insediandomi in Asm avevo detto che tante, troppe cose, apparivano anomale in un’Azienda che da pubblica, per qualcuno si era trasformata in una sorta di bancomat”. 

E' il commento del commissario liquidatore di Asm, Antonio Fiumefreddo, dopo l'ennesimo terremoto che si è abbattuto all'Azienda servizi municipalizzata. Nei giorni scorsi gli investigatori si sono presentati nella sede del parcheggio Lumbi per acquisire una serie di atti amministrativi. 

“Il ripristino della legge era uno degli obiettivi fondanti del mandato conferitomi, insieme con la riorganizzazione di Asm e alla verifica dei suoi conti, che prosegue e che porterà alla conclusione della lunga fase di liquidazione", spiega Fiumefreddo che qualche mese fa aveva denunciato anche accessi anomali ai computer. Fiumefreddo si è insediato a ottobre e scade a breve il suo mandato che il sindaco Mario Bolognari vorrebbe confermare fino alla fine dell'anno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz negli uffici di Asm di Taormina, Fiumefreddo: "Un segnale per chi non rispetta le regole"

MessinaToday è in caricamento