rotate-mobile
Cronaca

Blitz della Finanza per i rimborsi milionari all'ex rettore, Cuzzocrea sui fondi alla sua società: "Un fatto inopportuno"

Sulla vicenda sentito anche il componente del Senato accademico Paolo Todaro che ha confermato quanto scritto nell’esposto presentato anche alla Corte dei Conti

Blitz della Guardia di Finanza al rettorato dell’Università di Messina. Per tre giorni i finanzieri hanno acquisito atti su disposizione della Procura che ha aperto un fascicolo sullo scandalo dei rimborsi all’ex rettore Salvatore Cuzzocrea. Ad occuparsi del caso il procuratore Roberta La Speme che ha già dato incarico per sentire il componente del Senato accademico Paolo Todaro che ha presentato la denuncia sui rimborsi d’oro: oltre due milioni in quattro anni per la ricerca ma anche per viaggi e spese di rappresentanza.

Todaro, anche segretario della Fgu Gilda Università, è stato sentito a lungo negli uffici della Finanza alcuni giorni fa e ha confermato quanto scritto nell’esposto presentato anche alla Corte dei Conti.

Una vicenda a cui si sono poi aggiunti approfondimenti giornalistici che hanno messo in evidenza anche rimborsi per 122mila euro al maneggio di cui è proprietario.

“Se i docenti dell’Università di Messina sono autorizzati a fare i rimborsi perché il docente Salvatore Cuzzocrea no?”, ha detto ai microfoni della trasmissione Fuori dal coro che ha mostrato le immagini dell’elegante maneggio con tanto di piscina gestito dalla Divaga Srl (società dell’ormai ex rettore e per il 20 per cento della moglie). E sui rimborsi alla Divaga? “Sono stati fatti acquisti verificati”, risponde Cuzzocrea che si è dimesso il 9 ottobre e alla giornalista che incalza ammette: “E’ stato sicuramente un fatto inopportuno e per l’inopportunità di quel fatto ho ritenuto di fare un passo indietro e dimettermi da rettore”.

Sul resto “ho la coscienza pulita”, conclude “sono stati spesi per la ricerca in maniera corretta e puntuale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della Finanza per i rimborsi milionari all'ex rettore, Cuzzocrea sui fondi alla sua società: "Un fatto inopportuno"

MessinaToday è in caricamento