rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Lipari

Bollette pagate ma gli staccano il telefono tre volte, odissea di un utente: "Io, isolato sotto un vulcano attivo"

Gianluca Giuffrè annuncia esposto in procura e alle associazione di consumatori. "Contro di me un comportamento vessatorio". Le preoccupazioni legate anche alla residenza a Stromboli e le rassicurazioni della Tim

Riceve richieste di pagamento per bollette già pagate, gli dovevano dare perfino un rimborso ma per un errore nella trascrizione invece dello storno gli hanno addebitato la somma con un zero in più, per oltre 4mila euro. Risultato: taglio della linea telefonica. Proteste, lettere di contestazione a cui seguono le scuse e la riattivazione. Il tutto per tre volte consecutive. L’ultima oggi, la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

E’ ora in guerra con la Tim, Davide contro Golia a colpi di email e telefonate, Gianluca Giuffrè, giornalista eoliano pronto a presentare una denuncia ai carabinieri, alla Procura di competenza e alle principali associazioni dei consumatori oltre che all’organo di controllo Agcom, per esporre quanto accaduto e “valutare una richiesta economica di risarcimento danni oltre che eventuali estremi di aspetto penale e civile per il vostro comportamento vessatorio nei miei confronti”.

Lo ha scritto a chiare lettere dopo essere rimasto isolato per l’ennesima volta alla compagnia telefonica chiedendo l’immediata riattivazione “dell'utenza in oggetto sospesa arbitrariamente”.

“La sospensione arbitraria ed ingiusta, ormai periodica, da parte vostra della linea arreca al sottoscritto ingenti danni di natura economica oltre che pericolo di vita per se e la propria famiglia trovandomi sull'isola di Stromboli, sotto un vulcano attivo”, motiva Giuffrè, che mette ha già messo a disposizione copia di tutti i pagamenti.

La linea era già stata sospesa ad aprile. “Oggi – scrive Giuffrè - mi sospendete ancora una volta la linea contestando le solite fatture. A nulla sono valse, in questi mesi, le rassicurazioni dei vostri operatori che telefonicamente mi comunicavano che si trattava di un errore e che nulla era dovuto da parte mia. Mai sono stato ricontattato telefonicamente in questi mesi”.

In relazione a quanto segnalato dal Giuffrè, TIM informa che "si è trattato di un disallineamento dei sistemi che non ha consentito la corretta gestione della posizione del cliente".

"TIM - scrive l'ufficio stampa a MessinaToday - scusandosi per l’accaduto, informa che ha già avviato tutte le azioni per la risoluzione della problematica di natura amministrativa e la conseguente riattivazione della linea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette pagate ma gli staccano il telefono tre volte, odissea di un utente: "Io, isolato sotto un vulcano attivo"

MessinaToday è in caricamento