Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, stabili i ricoveri ma crescono ancora i contagi: nel messinese 81 nuovi positivi

Ancora oggi nessun decesso in provincia per covid. Sono 859 i nuovi casi scoperti su oltre 23 mila tamponi (3,9%). Al momento la pressione sugli ospedali dell'Isola è sotto controllo: 121 i pazienti in terapia intensiva. Sono 15.784 gli attuali contagiati

Salgono i nuovi contagi, restano stabili i ricoveri. E' questa la situazione in Sicilia che emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute sull'emergenza Coronavirus. I nuovi casi sono 859 (ieri erano stati 789) su 23.761 tamponi processati, col tasso di positività che sale al 3,6% (ieri si era fermato al 3%). 

I ricoveri ordinari diventano 726 (-5), mentre le terapie intensive occupate da pazienti Covid sono 121 (+4) con 6 nuovi ingressi. Sono 15 i nuovi decessi, che portano il totale dei morti a 4.412. Anche oggi i guariti sono meno dei nuovi contagiati (521), per cui gli attuali positivi (le persone che ad oggi sull'Isola hanno il virus) aumentano fino a 15.784 (+323). Di questi la stragrande maggioranza, 14.937, stanno in isolamento domiciliare. 

Più di un terzo dei nuovi casi sono stati registrati in provincia di Palermo (370). Il resto a Catania (90), Messina (81, secondo l'ufficio Covid sono 79), Siracusa (58), Trapani (37), Ragusa (55), Caltanissetta (75), Agrigento (61), Enna (32). 

La situazione della pandemia nel resto d'Italia

Il nuovo bollettino registra 25.735 nuovi casi su 364.822 tamponi e 386 decessi. Oltre 5 mila casi in Lombardia ma c'è preoccupazione per la tenuta del sistema sanitario in Piemonte, Puglia. In Campania l'allarme di De Luca: "In terapia intensiva anche giovanissimi". Intanto l'ultimo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità evidenzia come l'indice Rt nazionale sia rimasto stabile a 1,16, mentre resta alta l'incidenza a 7 giorni che fa segnare 264 casi ogni 100.000 abitanti. A superare la soglia limite dell'incidenza dei 250 casi ogni 100.000 abitanti sono: Campania (305), Emilia Romagna (423), Friuli Venezia Giulia (468), Lombardia (329), Marche (338), Piemonte (352), Trento (298), Puglia (270), Veneto (264). Quanto alla consueta ordinanza "cambia colori" del venerdì del ministero della Salute, da lunedì il Molise potrebbe passare dalla zona rossa a quella arancione. A rischio invece la zona bianca in Sardegna che potrebbe invece vedersi catapultata in zona arancione.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 19 marzo

Nuovi casi: 25.735 (ieri 24.935)
Casi testati: -- (120510)
Tamponi (diagnostici e di controllo): 364.822 (ieri 353.737)
molecolari: -- (ieri 207241 di cui 22653 positivi pari al 10.93%)
rapidi: -- (ieri 962248 di cui 1464 positivi pari al 0.15%)
Attualmente positivi: 556.539 +9029 (ieri 547.510, +8502)
Ricoverati: 26.858 (ieri 26.694, +177 )
Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.364 di cui 244 nuovi (ieri 3.333, 249 nuovi )
Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 3.332.418 (ieri 3.306.711)
Deceduti dopo Covid test positivo: 104.241 (ieri 103.855 )
Totale Dimessi/Guariti: 2.671.638 (ieri 2.655.346)
Vaccinati: 2.336.928 (7.428.407 dosi somministrate) 
*si tratta del 77.6% delle 6.610.500 dosi consegnate da Pfizer e delle 493.000 consegnate da Moderna al 16 marzo. La campagna vaccinale dedicata agli over 80 non in Rsa ha coinvolto oltre 2.003.078 i "nonni" che hanno avuto almeno una dose del vaccino Pfizer/Moderna. Sospesa per accertamenti della Ema fino a giovedì la distribuzione delle dosi dei 2.474.000 vaccini AstraZeneca destinati alla fase 3: 195mila gli uomini delle forze armate già coinvolti, 669mila tra il personale scolastico. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 149mila dosi rispetto alle 300mila auspicate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, stabili i ricoveri ma crescono ancora i contagi: nel messinese 81 nuovi positivi

MessinaToday è in caricamento